Lupin III: Le due statuine gemelle fanno litigare due bande

Lupin III si avventura in montagna per recuperare un tesoro ambito

Lupin III in pieno periodo natalizio decide di recuperare due statuine d’oro di valore inestimabile. L’episodio è il numero 12 della prima stagione del nostro ladro preferito dal titolo “Le due statuine gemelle”.

Siamo in un piccolo villaggio di montagna avvolto da una grossa coltre di neve. Qui Lupin e il suo compagno Jigen si trovano a fronteggiare un’organizzazione criminale. Entrambe le fazioni si contendono due statuine d’oro che si dice siano la chiave d’accesso ad una miniera d’oro, la cui posizione è pero sconosciuta.

Oltre a dover sopportare le avversità del clima rigidissimo del posto e l’organizzazione criminale spietata, Lupin ha di contro anche la sua amata Fujiko e il capo villaggio. Quest’ultimo non vuole svendere le statuine, che per il villaggio possono essere l’unica fonte di guadagno e sopravvivenza.

Le due statuine cambiano continuamente padrone tra un piano e l’altro

All’inizio dell’episodio l’organizzazione criminale sembra in vantaggio sulla refurtiva. Shibira è l’uomo scelto dall’organizzazione per il recupero delle antiche statuine. Ha legato a un palo il capo del villaggio e non ha nessuna intenzione di pagarlo per avere il tesoro tanto desiderato.

Shibira non ha fatto i conti con la bella Fujiko. Con un colpo da vera maestra riesce a impossessarsi di una della due statuine, proprio sotto il naso di Shibira. Credete la porti a Lupin? Ovviamente no!

Quest’ultimo sembra restare un po’ in disparte all’inizio dell’episodio. E’ Jigen a fare il lavoro sporco. Da solo riesce a eliminare più della metà dell’organizzazione criminale e a mettere in seria discussione la leadership di Shibira.

In un susseguirsi di inseguimenti e tradimenti le due statuine finiscono in mani diverse per tutto l’episodio. Chi sarà a ridere per ultimo? Si direbbe Lupin, invece è il capo villaggio a ingannare tutti. Fujiko crede di avere in mano la mappa del tesoro. Il capo invece le ha rifilato un falso. Lupin insegue Fujiko convinto che sia lei ad avere la chiave per il tesoro.

Per concludere possiamo dire che Lupin questa volta non è molto furbo. Nell’episodio paga il capo del villaggio per avere le statuine ma non le riesce comunque a ottenerle (lasciamo a voi la sorpresa!). Insegue Fujiko per lunghi tratti ma in realtà lei non ha in mano nulla! Morale della storia: ride per ultimo il capo del villaggio, che si ritrova per le mani la vera mappa del tesoro e un sacco di soldi!

Lupin e Fujiko rubano la scena con continui ammiccamenti e gag

Lupin e Fujiko a nostro parere sono il vero fulcro dell’episodio. Come spesso accade il loro rapporto di odio/amore non fa altro che ostacolare il recupero della refurtiva. I due danno vita a scambi di battute a sfondo sessuale esilaranti. In una scena dentro ad una caverna Lupin tenta letteralmente di farsi la bellissima Fujiko. Risultato? Botta in testa al povero Lupin e Fujiko che tenta di scappare.

Da lì a poco grazie all’intervento di Jigen, Lupin riesce a bloccare Fujiko. Sul momento sembra rimproverarla poi però se la carica sulle spalle, sberla decisa sul culo e la porta via con sé!

Bellissima anche la scena al villaggio. C’è molto freddo nella capanna in cui sono Lupin e Fujiko. Lui è nudo sotto una coperta e con fare ammiccante vuole che Fujiko si scaldi vicino a lui. Lei si è accesa un fuoco per evitare la cosa! Lui glielo spegne con l’acqua, cerca di farla sua ma…lei lo batte con un bastone e addio sogni di gloria per il povero Lupin!