The Lost Anime

2020 The Lost Anime Blog Logo

The Lost Anime

Recensioni, News, Curiosità Su Manga, Anime, Games, Cinema, Musica e tanto altro

5 Curiosità sul video Californication dei Red Hot Chili Peppers

Tutti conosciamo la canzone Californication dei Red Hot Chili Peppers. Ma forse non tutti hanno osservato attentamente il video musicale e i messaggi subliminali in esso contenuti. Ecco quindi 5 curiosità sul videoclip di “Californication”.

Il background storico di Californication

Siamo nel 1999 e il chitarrista John Frusciante è appena rientrato nel gruppo dei Red Hot Chili Peppers. La genesi della canzone “Californication” è travagliata ma grazie a John Frusciante il brano è pronto appena qualche giorno prima dell’entrata in studio. L’album che nasce prende lo stesso nome della canzone.

La denuncia contro il mondo di Hollywood in Californication dei RHCP

La lyrics vuole essere una denuncia sulla falsità e superficialità del mondo della California e di Hollywood.
La visione che Hollywood propone non è reale. Le star del cinema sono icone di successo e bella vita ma in realtà sono costruite a tavolino.

Con questa canzone il cantante Anthony Kiedis vuole gettare luce sui lati oscuri di Hollywood, sul declino della società occidentale, sull’industria del sesso, sul business della chirurgia plastica. Vuole dire che Hollywood è una realtà virtuale creata dentro agli studi cinematografici e nessuno vive realmente così.

Il video Californication dei Red Hot Chili Peppers

Il video musicale di Californication è realizzato in computer graphic e per l’epoca era all’avanguardia, dato che i computer hanno preso piede solo dopo il 2000.
Nel video Californication i Red Hot Chili Peppers sono gli omini di un videogioco incentrato sulla California. Il gioco sembra ispirarsi a videogame famosi dell’epoca, come Resident Evil, Tomb Raider (videogame del 1996 con Lara Croft), Grand Theft Auto (1997), la prima serie di Crazy Taxi (1999), Tekken (1994), oltre ai numerosi videogame di snowboard nati negli anni ‘90. Ma veniamo ora alle 5 curiosità sul video Californication dei RHCP.

5 Curiosità sul video Californication dei Red Hot Chili Peppers

1. Come funziona il videogioco di Californication

Il video inizia con un “now loading” e otto immagini in sequenza. Le prime quattro sono i membri dei RHCP mentre le altre raffigurano i protagonisti in alcune location del gioco. I giocatori devono superare una serie di ostacoli (forze dell’ordine, boscaioli assassini, squali) e trovare degli asterischi rossi, che sono il simbolo dei RHCP.

2. Il cavallo alato, simbolo della Warner Bros

Appare poi un cavallo alato, simbolo della TriStar Pictures, facente parte del gruppo Columbia Pictures, Sony Pictures Entertainment, Warner Bros. Warner Bros è l’etichetta discografica dei RHCP dal 1990. Il cavallo alato riappare alla fine del video nei cieli di Hollywood, assieme ad aerei, mongolfiere, astronavi aliene.

3. C’è davvero una profezia sull’undici settembre?

Verso la fine del video Anthony Kiedis e Chad Smith sono a cavallo di una libellula gigante. Nel cielo di Hollywood volano aerei, mongolfiere, navicelle aliene, marchingegni leonardeschi e il cavallo alato della TrisTar Pictures.
Molti considerano gli aerei (che volano molto bassi e sembrano toccare i palazzi) come una profezia sull’undici settembre, che avverrà due anni dopo. In realtà si tratta di una casualità.

Vicino a Los Angeles e Hollywood sorge l’Hollywood Burbank Airport. Inoltre a Los Angeles si trova un aeroporto molto più grande, il Los Angeles International Airport. Quindi è normale vedere aerei volare a bassa quota sui cieli di Hollywood. Non dimentichiamo poi che Los Angeles non fu toccato dagli attacchi dell’undici settembre. Gli aerei degli attacchi terroristici caddero infatti a New York, in Virginia, in Pennsylvania. Praticamente dall’altro lato degli Stati Uniti.

4. Le citazioni alle icone del cinema e non solo

Il video mostra una serie di citazioni a personaggi del cinema e film.
All’inizio il chitarrista John Frusciante passa vicino ad un cartello dove ci sono Ollio e Stanlio raffigurati. Un altro cartello riporta la scritta “Personality”. In fondo si vede l’insegna di una “Casting Agency – Loo ing for hot talent”, dove manca la K (la parola sarebbe infatti “looking”). Ma perché manca proprio la K? Forse perché “loo” in inglese è gabinetto, toilet, quindi è una chiara critica alle agenzie di reclutamento di artisti.

Dopo aver superato vari ostacoli, John Frusciante entra negli studi televisivi. Passa attraverso il set del film Star Wars, poi il set di un film hote infine capita davanti al set di un film storico del 15esimo secolo. Qui un attore vestito da Leonardo Da Vinci sta dipingendo il quadro della Gioconda.

Verso il finale, in basso a sinistra appare un giroscopio. Si tratta di un marchingegno rotante inventato nel 1852 dal famoso fisico Jean Bernard Léon Foucault.

L’auto su cui viaggia Anthony Kiedis ha la targa con la scritta “Germs”. Sembrerebbe una citazione ai Germs, una band formatasi nel 1977 a Los Angeles e considerata uno dei primi gruppi punk rock hardcore.

Al minuto 3:00 l’auto vola dentro ad una grande ciambella con la scritta “Andy’s Donuts”. Si tratta di una citazione ai Simpson, molto famosi all’epoca. La loro ciambella riportava l’insegna “Lard Lad Donuts”.

5. Due location che non sono ad Hollywood nel video Californication dei Red Hot Chili Peppers

Terminiamo questo articolo sulle 5 cose che non sai sul video Californication dei Red Hot Chili Peppers, con l’ultima curiosità. Oltre alla città di Hollywood, vengono introdotte altre ambientazioni.

Il bassista Flea Balzary corre dentro ad una foresta, che è la Muir Woods in California. Lì lo inseguono orsi e boscaioli assassini. Chad Smith fa snowboard in montagna ma in una scena successiva continua a fare snowboard su un ponte. Il ponte è il Golden Gate Bridge di San Francisco.

Come è morta la sposa in November Rain dei Guns N’ Roses

Cosa significa la canzone The Show Must Go On dei Queen?

 

error: Content is protected !!