The Lost Anime

7 tecniche SEO per Instagram che aumentano la copertura

E’ possibile usare le tecniche SEO per Instagram così come vengono usate per la costruzione dei siti internet? In previsione dell’avvio della nuova funzione di ricerca per parola chiave o keyword (senza usare hashtag o tag), ecco alcuni suggerimenti per ottimizzare il tuo profilo Instagram e aumentare la coperture dei post.

7 tecniche SEO per Instagram che aumentano la copertura

1. Le parole chiave devono identificare il tuo profilo

La prima cosa è capire quali sono le parole chiave principali associate al tuo profilo.
Ad esempio se sei appassionato di fitness puoi scegliere come parole chiave “fitness”, “bodybuilding”, “healthy”, “gym life”. Come vedi le parole chiave sono molto simili agli hashtag ma non hanno il cancelletto davanti. Inoltre, se sono composte da più parole, non si scrivono tutte attaccate come negli hashtag.

2. Le parole chiave devono corrispondere alle ricerche più frequenti che fanno gli utenti

Non ti conviene scegliere come parola chiave il nome della tua attività, perché probabilmente non contiene una parola chiave. Ad esempio se io sono il titolare di un negozio di abbigliamento che si chiama “L’armadio degli Dei”, le mie parole chiave saranno “abbigliamento”, “moda”, “shopping”, “made in italy”, ecc. Ma non sarà “armadio degli dei”, perché non è una parola ricercata con frequenza dagli utenti.

3. Le parole chiave devono essere pertinenti

Le keyword devono essere semplici e facilmente ricordabili, oltre che uniformi e pertinenti; ad esempio non puoi scegliere come parole chiave “ristorante” e “prodotti per capelli”. Però puoi usare “ristorante” e “cibo senza glutine”, oppure “prodotti per capelli” e “hair stylist”.

4. Usa le keyword anche nel nome utente e nel nome visualizzato

Crea un username che contenga una delle parole chiave più importanti e usala anche nel tuo nome visualizzato.

5. Inserisci le parole chiave nella biografia

E’ utile anche ottimizzare dal punto di vista SEO la tua biografia. Lo spazio a disposizione non è molto ma puoi certamente mettere due parole chiave affini che non hai usato nel nome utente e nel nome visualizzato.

6. Ottimizza le didascalie dei post

La didascalia dei post può aiutarti a comparire nei risultati di ricerca di Instagram. Oltre all’utilizzo degli hashtag, è bene costruire correttamente le didascalie. Controlla l’ortografia, la sintassi e tutto quello che rientra nelle regole di scrittura. Non troncare le parole, impiega la punteggiatura, non fare frasi troppo lunghe. E soprattutto utilizza una parola chiave da ripetere 2-3 volte, oltre a qualche parola chiave correlata.

7. Sfrutta il testo alternativo nei post

Il testo alternativo è utile per le persone ipovedenti: descrive il contenuto della foto. Per inserirlo in un post esistente, cliccare sui tre puntini in alto a destra del post, poi su Modifica e poi su Modifica il testo alternativo (la dicitura compare nella parte bassa della foto o dell’immagine).
Per inserire il testo alternativo durante la pubblicazione, cliccare su “Impostazioni avanzate” e su “Scrivi il testo alternativo”. Instagram avvisa che il testo alternativo viene creato automaticamente per le foto, ma ovviamente non conterrà tutti i dettagli che potete inserire voi e soprattutto non contiene di default le parole chiave.

L’ottimizzazione SEO per Instagram è un tecnica che non offre risultati immediati, ma nel lungo periodo da grandi soddisfazioni in termini di copertura dei post, posizionamento nei risultati di ricerca sulla app, like e commenti, follower.

Novità in arrivo: la ricerca per parole chiave su Instagram

 

error: Content is protected !!