Blood+: il primo bacio di Saya al gusto di sangue

Blood+ è un anime di 50 episodi di genere horror, uscito nel 2005. Il titolo si pronuncia “blood plus”. Questo anime ha ispirato Blood-C, di cui abbiamo parlato in questo articolo.

La protagonista è Saya Otonashi, una ragazza che non ricorda nulla del suo passato e vive una vita normale assieme alla famiglia adottiva. Lei in passato è stata un vampiro molto potente e sanguinario…

I mostri di Blood+ mezzi vampiri e mezzi licantropi

L’episodio 1 si intitola “Primo bacio”. Non sembra proprio un titolo da dare all’incipit di una storia horror. Ma questo bacio avviene in circostanze davvero inusuali e non certamente romantiche. Anzi questo primo episodio ci fa già a pregustare le tinte cruente dell’anime.

La narrazione si apre con le scene di un’apocalisse. Le forze armate cercano di combattere dei mostri che sembrano mezzi vampiri e mezzi licantropi e che divorano sia i soldati che i poveri contadini giapponesi. Questi mostri vengono chiamati Chirotteri.
Dal nulla appare una giovane ragazza in camicia da notte, con lunghi capelli neri e occhi iniettati di sangue: impugna una sciabola e con quella inizia a squartare un po’ tutti! Da lontano una ragazza osserva la scena… Probabilmente questa giovane sanguinaria non è Saya, ma la sua sorella cattiva, che si chiama Diva. Così come la giovane che osserva la scena da lontano potrebbe essere Saya.

La figura misteriosa e affascinante di Hagi in Blood+

La location poi cambia radicalmente: ci troviamo nel cortile di una scuola, dove Saya si sta esercitando al salto con in alto assieme ad una sua amica.
Un’auto con due uomini a bordo la sta spiando. Chi sono questi uomini? Si scoprirà più avanti che questi sono i membri del Red Shield, un’organizzazione militare americana che combatte i chirotteri.

Poco dopo arriva Kai Miyagusuku, il fratello (adottivo) di Saya, che la porta ad una visita medica per i suoi problemi di amnesia.
All’uscita dalla clinica Saya ascolta il concerto di violoncello di un musicista di strada. Questi però non è un uomo comune: il suo nome è Hagi ed è un personaggio chiave della storia. Molti secoli prima Saya lo aveva salvato da morte certa attraverso un morso e così facendo lo aveva reso immortale.

In questa fase iniziale Hagi deve aiutare la giovane a ricordare il passato. Saya, sentendo il violoncello, sembra ricordare qualcosa ma non abbastanza.

Una normale giornata si trasforma in un incubo

La ragazza torna a casa e la sua famiglia riceve la visita di David, uno dei membri della Red Shield, che si mette a parlare con suo padre. La permanenza della giovane nella famiglia adottiva sembra stia per finire: presto Saya, in quanto vampira diventata “buona”, verrà reclutata dall’esercito militare americano per combattere Chirotteri, i licantropi-vampiri.

Saya non assiste a questa conversazione e non sa nulla di tutto ciò, anche perchè nel frattempo è costretta a fare un salto a scuola per riprendersi le scarpe da ginnastica dimenticate nel cortile. Qui avviene il finimondo.

A scuola incontra Hagi, che, dopo il mezzo fallimento del suo concerto di violoncello, decide di mostrarsi alla giovane per quello che è, per farle tornare la memoria.
La giovane, vedendo che brandisce un pugnale, fugge spaventate e incontra un bidello, al quale chiede aiuto. Questo povero bidello però fa una brutta fine: viene sollevato per aria e fatto a pezzettini. Sapete da chi? Non da Hagi ma da un chirottero apparso all’improvviso…

Il bacio horror tra Saya e Hagi

Hagi cerca di salvare la ragazza dal chirottero e mentre entrambi sono nascosti all’interno di un’aula, lui le mostra la sua mano destra orribile, nera e con gli artigli. Si provoca un taglio con la spada e vuole far bere il suo sangue a Saya ma lei si sposta disgustata.

Lì Hagi sfodera tutto il fascino: si butta a terra con Saya e le da un bacio appassionato, lasciando che il sangue passi dalla sua bocca a quella di lei.

In quel momento di intimità, oltre al chirottero, sopraggiunge anche Kai Miyagusuku, il fratello maggiore di Saya, che vede i due abbracciati per terra! Intanto il bacio di Hagi ha fatto tornare la memoria alla ragazza, che impugna la spada e da il colpo finale al chirottero.

Insomma, questa è proprio una serie da guardare ad Halloween! Speriamo di avervi fatto appassionare alla storia di Blood+ e per i commenti potete scriverci su Instagram @thelostanime_blog 

Vi ricordiamo che fino al 31 ottobre andremo a scoprire altri anime a tema horror!

Blood-C: la censura in Italia colpisce ancora inesorabile

Vampire Hunter D: mi presento, sono il figlio di Dracula!