Cowboy Bebop The Movie: mix esplosivo di noir e avventura

Cowboy Bebop The Movie: Spike e compagni devono salvare Marte

Cowboy Bebop The Movie (Knocking on Heaven’s Door) è il lungometraggio dell’omonima serie animata del 1998. In Italia esce a maggio 2003 e ci fa rivivere le fantastiche serate su MTV, canale che trasmetteva il cartone. La trama si svolge nel 2071. Il pianeta Marte è colonizzato come gran parte dell’universo dal genere umano. Il protagonista Spike Spiegel e il suo compare Jet Black sono sulle tracce della loro prossima taglia.

Assieme a loro troviamo la sensualissima Faye Valentine, la brillante ma strana Ed e il cane super intelligente Ein. L’obiettivo questa volta è catturare un semplice hacker. Quello che Spike e soci non sanno è che questo genio del computer lavora per un certo Vincent Volaju. Vincent è un personaggio a dir poco oscuro che vuole rilasciare un potentissimo virus su Marte.

Solo lui e un avvenente donna di nome Electra hanno l’antidoto per il virus. Tra gag esilaranti, stile noir tipico della saga e azione sparata a schermo, tocca a Spike e i suoi amici l’ingrato compito di salvare Marte!

Da Lupin a Star Trek passando per Blade Runner in Cowboy Bebop The Movie

Cowboy Bebop The Movie è senza dubbio un maestoso omaggio alla serie TV… ma non solo! Doveroso dire che il film è tutto quello che i fan hanno ammirato nella serie. Un tripudio di colori, dettaglio maniacale dei personaggi e delle animazioni e chiari riferimenti a grandi capolavori del cinema.

Si parte con il paragone più facile da fare ovvero quello con Lupin III. Spike anche in questa Movie fa vedere un carattere molto vicino al ladro gentiluomo. Stesso dicasi del suo modo di approcciarsi alle donne! Spike pare voler rendere omaggio pure a Jigen per come piega le sigarette. Infine si è scoperto che il modello di Faye è stato realizzato su quello della sexy Fujiko. Chi meglio di lei come musa ispiratrice!

Come non omaggiare anche il famosissimo Star Trek! I modelli delle navicelle in questo film sono molto somiglianti a quelle della saga di fantascienza. Gli autori vogliono anche qui mescolare uno stile retro a ambientazioni che ricordano le cittadine e le lande del nostro amato Star Trek.

Perchè non richiamare anche il cult di fantascienza più famoso? Stiamo parlando di Blade Runner! I protagonisti di Cowboy Bebop The Movie sono riconducibili nei modi e spesso nei costumi ai personaggi del film di Ridley Scott. I riferimenti sono chiari e ben visibili.

Knocking on Heaven’s Door come la canzone di Bob Dylan

Cowboy Bebop The Movie presenta come sottotitolo la frase “Knocking on Heaven’s Door”. Come sentiamo questa frase ci viene sicuramente da pensare alla famosissima canzone di Bob Dylan. Non sbagliamo a collegare il cartone al brano musicale.

L’autore è un fan del cantautore americano e lo ha addirittura inserito nel film. Guardate il villain Vincent. Le sue movenze ma sopratutto l’aspetto fisico non vi ricordano Bob Dylan? Ebbene sì, creato e esposto su schermo a sua immagine e somiglianza.

Claymore, le streghe medievali vestite da cavalieri

Zero Two di Darling in the Franxx: la Lamù del futuro