The Lost Anime

2020 The Lost Anime Blog Logo

The Lost Anime

Recensioni, News e Curiosità Su Manga, Anime, Cartoni Animati

Inserisci il nome del manga, anime o personaggio, ad esempio “kenshiro” o “candy candy”. Non inserire troppe parole o frasi.

The Liberator tra le nuove uscite Netflix di Novembre 2020

The Liberator arriva su Netflix l’11 novembre 2020. Una serie che ci porta nella Seconda Guerra Mondiale e lo fa mostrandoci tutta la sua drammaticità. L’anime ha la particolarità di essere stato realizzato con una nuova tecnica chiamata Triscope Enhanced Hybrid Animation. Ma andiamo con ordine e scopriamo passo per passo cosa ha da offrire The Libertator.

Che storia viene narrata in The Liberator

The Liberator arriva su Netflix con l’intento di raccontarci una vera storia di guerra. E’ tratto dal libro “The Liberator: One World Warr II Soldier’s 500-Day Odyssey” scritto da Alex Kershaw. La trama vede protagonista un uomo e il suo plotone composto da messicani-americani, nativi americani e cowboy. Questi personaggi ci fanno fare un tuffo nella storia: dallo sbarco in Italia alla liberazione del campo di concentramento nel 1945 a Dechau.

L’uomo che guida questa squadra coraggiosa è il colonnello Sparks, soldato realmente esistito ed eroe nazionale. Sparks e il suo battaglione del 157° Reggimento di Fanteria hanno combattuto strenuamente per 500 giorni per liberare l’Europa.

The Liberator ci fa vedere tutte le facce della guerra: dal rapporto di fratellanza tra il colonnello Sparks e il suo reggimento, alle scene crude delle battaglie per la sopravvivenza.

Bradley James protagonista in The Liberator

Per impersonare il colonnello Sparks è stato scelto il volto dell’attore Bradley James. James è conosciuto al pubblico soprattutto per aver interpretato Re Artù nella serie “Merlin”, mentre di recente proprio qui in Italia lo abbiamo visto nel telefilm “I Medici”. L’attore ha dato un’anima profonda al personaggio del colonnello Sparks.

Il “suo” colonnello è un uomo forte, compassionevole e leale. Ma è anche un ribelle: non sopporta i superiori che mettono la carriera al di sopra delle vite dei loro uomini. Sparks è invece una persona che combatte in prima linea. Durante i 500 giorni di conflitti comanda ben 10.000 uomini senza mai arretrare di un passo rispetto al suo plotone, condividendo umanamente sfide e grandi sacrifici.

La nuova tecnica di realizzazione a schermo

The Liberator arriva su Netflix in pompa magna. Una serie maestosa figlia di una nuova tecnica di realizzazione chiamata Triscope Enhanced Hybrid Animation. Questa permette di unire la CGI e le scene live-action. Quello che vediamo nel trailer ci ha lasciati di stucco: l’opera grazie a questa tecnica vuole essere molto fedele alla storia e arrivare a toccarci emotivamente nel profondo.

Tre studi hanno prodotto The Liberator: A+E Studios, Unique Features e School of Humans. L’effetto a schermo è davvero incredibile e sembra di essere in un film di guerra. Il progetto The Liberator ci affascina non poco. Ricordiamo che è in arrivo l’11 novembre sulla piattaforma streaming Netflix.

La serie anime Blood Of Zeus su Netflix: recensione

La nostra recensione dell’anime Dragon’s Dogma di Netflix

error: Content is protected !!