The Lost Anime

2020 The Lost Anime Blog Logo

The Lost Anime

Recensioni, News, Curiosità Su Manga, Anime, Games, Cinema, Musica e tanto altro

Gli episodi di Great Pretender: cosa succede nel finale?

Cosa è successo negli episodi di Great Pretender disponibili su Netflix? E cosa accade negli episodi nuovi in uscita a novembre 2020? Facciamo un riassunto dei primi tre casi e scopriamo cosa ci aspetta nell’ultimo caso, intitolato “Wizard of Far East” (Il mago dell’Estremo Oriente).

Gli episodi di Great Pretender

“Legame a Los Angeles” (episodi 1-5)

Nei primi cinque episodi abbiamo modo di conoscere il protagonista Makoto Edamame Edamura e gli eventi che lo hanno portato a diventare un esperto della truffa. A causa del passato criminale di suo padre, l’avvocato Seiji Ozaki, Edamura fa fatica a trovare lavoro. Finché non viene assunto come venditore dall’azienda di Kudo. I soldi gli servono soprattutto per curare la madre malata. Suo padre ormai non c’è più, perché è morto in carcere. L’azienda di Kudo però è invischiata in un giro di frodi ai danni dei consumatori ed Edamura non lo sa. Quando viene arrestato, la polizia non gli crede e lo sbatte in galera. Uscito di prigione, Edamura affronta il lutto per la perdita della madre. Avendo la fedina penale sporca, decide di tornare all’azienda di Kudo e diventare “truffatore di professione”.

All’inizio della storia, Eamura assieme al suo capo Kudo cercano di raggirare il famoso truffatore francese Laurent Thierry. In realtà lui capisce subito l’inganno e li truffa a sua volta. Laurent invita poi Edamura a seguirlo a Beverly Hills, dove incontrano la collega di Laurent Abigail “Abby” Jones. I tre devono attuare un inganno ai danni del famoso produttore cinematografico e boss segreto della droga Eddie Cassano, cercando di vendergli una finta droga, Sakura Magic.

Nel finale avviene il colpo di scena, con l’irruzione della polizia e il protagonista che perde i sensi. Al suo risveglio scopre che il capo della polizia Paula è in realtà Cynthia Moore, membro della banda di Laurent. Tutti i poliziotti sono membri del team di Laurent e il loro piano di truffa ai danni di Cassano è riuscito: il boss è finito in carcere.

“Il cielo di Singapore” (episodi 6-10)

Edamura è tornato in Giappone ma deve passare due anni in carcere. Quando esce, decide di lavorare come meccanico di automobili presso la fabbrica di Nakanoshima.

La banda di Laurent si rifa viva e rivela a Edamura di volerlo usare per la prossima truffa, che si concentra sulle scommesse delle corse di aeroplani. Due fratelli originari del Medioriente, Clark e Sam Ibrahim, stanno truccando le gare. I piloti vengono pagati per perdere le gare e fare in modo che vinca sempre Clark. Abby si infiltra come pilota dell’areo del “Team Confidence” di Laurent ed Edamura riesce ad introdursi come meccanico nella squadra di Clark.
La banda di Laurent allestisce anche un casinò sotterraneo al Marina Bay Sands, dove controllano le scommesse di Sam. Il piano riesce alla perfezione.

“Neve su Londra” (episodi 11-14)

La banda di Laurent partecipa ad un’asta a Londra. Stavolta gli obiettivi sono un certo James e la sua amante Farrah Brown, CEO di una società di moda. Questi due truffatori acquistano opere d’arte autentiche e pagano il pittore Thomas Mayer per creare dei falsi, che poi loro rivendono. In pratica alla fine conservano i quadri originali e ci guadagnano pure i soldi!
Tra l’altro Thomas Mayer è un ex amante di Cynthia e tra i due sembra scattare di nuovo la scintilla.

Laurent decide di ripagarli con la loro stessa moneta. Acquista all’asta il dipinto “Snow of London” per 30 milioni di sterline. Poi tira dalla sua parte il pittore Thomas Mayer, facendogli realizzare un falso di “Snow of London” da rivendere ai due amanti.
Nel finale James acquista il quadro per 100 milioni di sterline, il rapporto di affari con Farrah va frantumi e la donna decide di interrompere la sua attività di truffatrice, aprendo una mostra pubblica con tutti i suoi quadri.

Il finale di Great Pretender “Wizard of Far East” (episodi 15-23)

Adesso facciamo un po’ di spolier e vediamo cosa succede negli ultimi episodi di Great Pretender, disponibili su Netflix dal 25 novembre 2020.

Edamura decide di abbandonare la squadra di Laurent. Tornato in Giappone trova lavoro nella società commerciale Scarlet. Durante un viaggio in Vietnam con il suo capo Ishigami si ritrova coinvolto in una tratta di esseri umani. Anche la Scarlet è un’azienda malavitosa! Dietro a questa compravendita di bambini orfani c’è l’Associazione Suzaku e la sua CEO Akemi.

A questo punto Edamura contatta Laurent, che decide di intervenire. Laurent cerca di raggirare Ishigami, vendendogli una principessa araba, che in realtà è Abby travestita. Questo le consente di introdursi negli edifici dell’associazione per liberare i bambini.

Intanto l’associazione Suzaku prende contatti con un gruppo mafioso cinese all’interno del quale c’è … il padre di Edamura, Seiji Ozaki! Che tutti credevano morto. In un conflitto a fuoco Ozaki, Abby e Cynthia muoiono. Edamura rimane in ostaggio dell’associazione Suzaku.

Dopo qualche mese riappare suo padre che non è morto (nemmeno Cynthia e Abby sono morte!). L’uomo rivela al figlio di essere un collega di Laurent. Racconta anche tutta la storia di Laurent, dall’inizio della sua carriera come truffatore, fino alla morte della sua compagna di truffe e fidanzata Dorothy durante un colpo.

Forse ci sarà un sequel di Great Pretender?

Il colpo finale di Ozaki e Laurent consiste nell’uccidere i capi Akemi della Suzaku e Liu del gruppo mafioso cinese. Nell’episodio 22 succede di tutto e riappare addirittura il boss Eddie Cassano. Akemi e Liu vengono spediti in un’isola deserta con uno stratagemma, mentre la banda di Laurent ottiene un lauto bottino, confiscando i beni dei boss.

Ma il finale sembra aperto ad un possibile sequel. Laurent lancia l’anello della sua amata Dorothy in mare. Lui non lo sa ma lei è viva e si trova in un’isola vicino a Taiwan…

La nostra recensione di Great Pretender di Netflix

 

error: Content is protected !!