La battaglia dei Boazani e la fine del principe Sirius

Sirius combatte da solo nella battaglia dei Boazani

Siamo arrivati allo scontro finale, la battaglia dei Boazani. Nell’articolo precedente abbiamo lasciato il principe boazano Sirius alle prese con la bionda Kazarina, innamorata pazzamente di lui e disposta a qualunque cosa pur di salvargli la vita ed evitare che muoia in battaglia contro Vultus 5. Per raggiungere i suoi scopi, Kazarina lo riporta nel pianeta Boazan e lo rinchiude in una teca di vetro speciale, che lo mantiene in stato di incoscienza.

La rivoluzione francese sul pianeta Boazan

Tuttavia sul pianeta Boazan è in corso una specie di rivoluzione francesce. Ricordiamo che l’autore di Vultus 5, Tadao Nagahama, era molto affezionato a questo periodo storico, dato che lo rappresentò anche nell’altro suo capolavoro, Lady Oscar.

L’episodio 39, intitolato “La battaglia dei Boazani”, ci mostra gli esseri umani ribelli, aiutati da Vultus 5, che combattono contro l’imperatore Zambazir e gli aristocratici boazani (quelli con le corna in testa, per intenderci). Uno dei bombardamenti alla capitale provoca una crepa nel vetro della teca dove è racchiuso il corpo di Sirius e lo fa svegliare.

L’ultimo ricordo che ha in testa è che deve morire da eroe; Kazarina gli propone di fuggire e vivere insieme felici su un altro pianeta lontano da Boazan e dalla Terra. Ma Sirius dice che non vuole che una donna decida per lui della sua vita. Fugge quindi a cavallo per dare battaglia a Vultus 5.

Kazarina muore per amore

Kazarina lo segue in questa impresa e qui Sirius riceve il terzo duro colpo. Nell’ultimo episodio della serie si trova a litigare con alcuni aristocratici boazani, che vogliono arrendersi e non vogliono continuare a combattere contro i ribelli. Sirius pensa di ucciderli perché li ritiene dei traditori e loro gli scaricano addosso i fucili. Kazarina fa da scudo con il suo corpo e muore. Ora Sirius è ancora più solo e deve vendicare anche questa morte.

Il finale a sopresa: crollano tutte le certezze di Sirius

Nel finale non poteva mancare il combattimento tra robottoni, con Vultus 5 che affronta Sirius e il suo robot Godel. Ma il colpo di scena si ha con il combattimento corpo a corpo tra Sirius e Michel. Durante la lotta Kentarus, il padre di Michel, si accorge che Sirus ha uno strano pugnale. E’ uguale identico a quello che aveva regalato alla sua ex moglie, la principessa boazana Zeltrud. Si scopre quindi che Sirius non ha sangue puro boazano ma è figlio di un umano, Kentarus, e i suoi fratelli sono Michel, Ivan e Carl, tre membri dell’equipaggio del Vultus 5.

Sirius rifiuta l’aiuto di Michel per salvarsi dall’incendio del suo palazzo e muore tra le fiamme. Perchè? Sicuramente si è reso conto della vacuità della sua battaglia, dell’inutilità dei suoi ideali. Aveva combattuto per affermare la superiorità dei boazani ma lui lo era solo a metà, in quanto aveva sangue contaminato da quello umano. Ormai era solo, abbandonato dai suoi soldati, senza più Kazarina. Era stato il principe di un mondo che non c’era più e che si era poggiato su basi contraddittorie: la disuguaglianza degli individui solo per la mancanza di un elemento stupido e insignificante come le corna.

Il principe Sirius di Vultus 5 sconfitto da una donna

Gun x Sword: western e cowboy incontrano il mondo dei robot