The Lost Anime

the lost anime logo new

The Lost Anime

Recensioni E Curiosità Su Manga, Anime, Cartoni Animati, Fiere Del Fumetto

La nostra recensione di “Kore wa zombie desu ka?”

Kore wa zombie desu ka? (tradotto “Questo è uno zombie?”) è un’opera difficile da decifrare. Trama semplice ma attenzione a sottovalutare l’anime/manga. Il protagonista è Ayumo Aikawa, un liceale con la testa tra le nuvole e perennemente pigro. Il ragazzo viene ucciso con modalità misteriose (sì, più volte) ma viene resuscitato in zombie dalla negromante Yu. Ayumo si trova in un mondo sovrannaturale, circondato da ragazze “poco vestite” armate fino all’osso e vampiri ninja!

Comico? Horror? Ecchi? “Kore wa zombie desu ka?” è un po’ di tutto

Già da queste premesse si può intuire la complessità del tutto. Non fatevi ingannare perché l’anime è contornato da battute continue, combattimenti spettacolari e splatter e da scene di nudo che non mancano mai. Sotto che genere può essere catalogato “Kore wa zombie desu ka?”? Se andate a vedere qualsiasi scheda di presentazione del cartone non troverete una categoria che lo definisca. E questa è stata a nostro parere la sua arma vincente. Ma scopriamo insieme qual’è la parte che più balza all’occhio.

Il genere Ecchi domina in questo anime!

Abbiamo parlato di come “Kore wa zombie desu ka?” sia un mix vincente di tanti generi. Ma se lo analizziamo possiamo dire che l’Ecchi è predominante! E questo è un bene, perché da scene di nudo generose possiamo trarre pure grande comicità e uccisioni di mostri senza pietà.

Si parte subito dall’episodio 1. Ayumo è appena stato riportato in vita. Si ritrova a passeggiare per il cimitero, quando si imbatte nella guerriera Haruna. La prosperosa guerriera sta combattendo contro un enorme orso demoniaco. Haruna usa Ayumo come scudo e il ragazzo viene tagliato a metà. Ayumo è già uno zombie e si salva assorbendo la forza di Haruna denudandola completamente.

Da qui inizia un esilarante lotta con Haruna nuda e imbarazzatissima che picchia Ayumo. Da questo momento la guerriera prenderà Ayumo come suo allievo… strana la vita vero?

La Top 3 delle scene più bollenti di “Kore wa zombie desu ka?”

“Kore wa zombie desu ka?” ci da la possibilità di vedere scontri spettacolari e all’ultimo sangue. Ma siamo sicuri che volete sapere quali sono i momenti più caldi della serie!
Ecco a voi una personalissima top 3 delle scene più hot.

Andiamo all’episodio 3. Qui c’è in ballo l’ultimo budino, quindi non si scherza! Quale modo migliore di sbrigare la pratica se non con una sfida a twister? Protagonista indiscussa la bellissima Haruna che sfoggia una camicia di Ayumo e delle mutandine rosa. La vampira Seraphim non è da meno in quanto a sensualità, con gonna e canottiera. Giocano pure Ayumo e la timida Euclide. Se conoscete il twister sapete quali pose strane e quanti incroci di gambe possono capitare… buona visione!

Episodio 5. Non poteva mancare la più tipica delle scene ecchi in un anime: il bagno tra ragazze. Ayumo sta lavando i piatti ma è distratto, perché in bagno ci sono le bellissime guerriere che si lavano. Le ragazze si passano le mani sulla schiena l’un altra, si schiumano ogni parte del corpo. Vince però la scena in cui Haruna schiaffeggia i grossi seni di Seraphim! Ok il resto lo lasciamo a voi.

Episodio 12. Il tutto si svolge in piscina e la magia la fa da maestra. Ayumo indossa l’armatura magica di Euclide. Il ragazzo zombie vede una splendida vampiressa esibirsi nel canto sul palco allestito vicino alla piscina. In quanto nemica le guerriere magiche si mobilitano per combatterla. Ayumo pensa tra sé e sé che il mondo sarebbe migliore se tutte le donne fossero in bikini. Visto che indossa la veste magica il desiderio di Ayumo si realizza…

Mila e Shiro: la protagonista si mette subito a nudo

Kiseiju – L’ospite indesiderato: alieni troppo invadenti!

 

error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi