Saint Seiya di Netflix: Andromeda è maschio o femmina?

Andromeda è maschio o femmina? Shun, meglio conosciuto da noi col nome di Andromeda, è uno dei protagonisti della serie targata anni ‘90 Saint Seiya, alias I Cavalieri dello Zodiaco.

Nella mitologia greca Andromeda è una donna

Lunghi capelli verdi, armatura dalle sfumature di rosa, la sua mitologia rimanda ad una donna. Infatti nella religione greca Andromeda è una ragazza che ha dovuto espiare le colpe della madre Cassiopea, che si riteneva la più bella delle Ninfe. Le Ninfe chiesero a Poseidone di punire Cassiopea per la sua vanità e lui inviò un mostro marino a distruggere le coste dove viveva. Per placare il mostro, l’indovino del luogo disse che la figlia di Cassiopea doveva essere data in sacrificio. Così Andromeda venne legata ad una roccia sul mare in attesa di essere divorata dal mostro, ma in quel momento arrivò l’eroe Perseo, che liberò la ragazza e uccise il mostro.

Ma torniamo alla figura di Shun dei Cavalieri dello Zodiaco e alla domanda che ci siamo posti all’inizio: Andromeda è maschio o femmina?

Polemiche per la figura di Andromeda nel reboot di Saint Seiya

La sua figura è sempre stata accompagnata da contraddizioni e speculazioni continue. Un eroe che o si ama o si odia il nostro Andromeda. A chi piace non danno fastidio i suoi modi garbati e misericordiosi. Chi non lo apprezza lo reputa un debole e a volte di intralcio agli altri Cavalieri.

Noi pendiamo dalla parte di chi lo ha sempre visto come un personaggio chiave. Grazie ad Andromeda il fratello maggiore Phoenix esce dalla spirale di pazzia in cui era finito prima della battaglia delle dodici case. La sua personalità tra l’altro si evolve saga dopo saga con il culmine raggiunto nella serie di Ade (per evitare spoiler chi l’ha vista sa di cosa stiamo parlando).

Ma il 9 dicembre 2018 esce il trailer del reboot dei Cavalieri dello Zodiaco targato Netflix. I nostri cavalieri conoscono cosa significa essere trasposti in computer grafica (e non sappiamo quanto gli sia piaciuto). Ma soprattutto Andromeda subisce il cambiamento epocale… diventa donna!

Netflix riapre la diatriba se Andromeda è maschio o femmina

Andiamo col pensiero agli anni ‘90 e ai pomeriggi in compagnia dei Cavalieri dello Zodiaco. Ragazzi fortissimi, dotati di armature in grado di portarli oltre i loro limiti umani. Saghe fantastiche che si susseguono: le dodici case dei Cavalieri d’oro, Asgard e la battaglia alla sacerdotessa Ilda di Polaris, Nettuno e i suoi generali degli abissi e infine Ade… spettacolari!

In tutto questo il nostro Andromeda assieme ai suoi compagni compie il suo percorso di guerriero e uomo. L’uomo è proprio la parte che più suscita dubbi nel telespettatore. Nella serie Andromeda è un non violento, sensibile persino coi suoi avversari, sogna un mondo di fratellanza e non ha paura di mostrarsi per il suo essere fragile.

Il problema (se di problema si tratta) nasce quando Netflix sacrifica il personaggio di Shun/Andromeda. Il Cavaliere diventa ufficialmente una donna in quanto l’headwriter Eugene Son decide che serve una donna forte in mezzo a un gruppo di soli uomini. Tisifone e Castalia non sono donne abbastanza forti?

Andromeda diventa donna… o forse lo è sempre stato?

La controversia è accesa tra i fan. C’è chi (pochi a dire il vero) trova giusto che ci sia una guerriera fortissima nella serie, perchè Andromeda è sempre stato una donna intrappolata in un corpo di uomo.

Una fazione molto nutrita ci vede del sessismo stucchevole nella nuova trasposizione della piattaforma di streaming più in voga del momento. Le persone che hanno questo pensiero si chiedono perché un uomo sensibile e fragile che mostra il suo amore fraterno verso Phoenix debba essere etichettato come gay. Che sia perché porta i capelli lunghi? O perché la sua armatura ha fattezze femminili a causa della sua costellazione e non certo per scelta personale?

Da vecchi fan della saga non vi neghiamo che vedere Andromeda con ciglia lunghe e con voce e modi femminili non ci ha fatto impazzire. Voi da che parte state?

Claymore, le streghe medievali vestite da cavalieri

Pegasus: gli amori controversi del Cavaliere dello Zodiaco