The Lost Anime

2020 The Lost Anime Blog Logo

The Lost Anime

Recensioni, News e Curiosità Su Manga, Anime, Cartoni Animati

Inserisci il nome del manga, anime o personaggio, ad esempio “kenshiro” o “candy candy”. Non inserire troppe parole o frasi.

Akira manga vs anime: 7 differenze tra fumetto e film

Perché intitolare questo articolo Akira manga vs anime? Era doveroso andare ad analizzare un capolavoro dell’animazione anni ‘80. Per farlo però crediamo sia giusto fare un distinguo tra quello che è Akira in versione manga e la sua successiva trasposizione anime.

Le differenze sono molte e alcune davvero marcate. Abbiamo deciso di fare un elenco di 7 differenze tra le due versioni di Akira. Akira manga vs anime… che lo scontro abbia inizio!

Akira manga vs anime: ecco le 7 differenze

1. Gli esperimenti sui bambini

Alla guida di Akira c’è l’autore Katsuhiro Otomo sia nel manga che nell’anime. Ma i temi e i protagonisti vengono narrati in maniera molto differente. Un esempio sono i The Espers, i bambini psichici che hanno un ruolo chiave nella storia di Akira. Nel manga sono ben definiti, si viene a scoprire del loro tragico retroscena. Su di loro vengono fatti orrendi esperimenti per sbloccare latenti poteri psichici. Sempre nell’opera scritta si viene a sapere che 35 bambini prima di loro sono morti. Nell’anime sono caratterizzati bene visivamente ma con un quadro meno completo di quanto meritano.

2. Due versioni dello stesso personaggio

In Akira i protagonisti sono Kaneda e Tetsuo. I due sono legati da una profonda amicizia, che parte dai tempi dell’orfanotrofio. Quando Tetsuo abusa dei suoi poteri mentali per tentare di distruggere il mondo, Kaneda sente l’obbligo morale di fermarlo.

Qui entra in scena una differenza enorme nella caratterizzazione di Kaneda. Nell’anime il protagonista si mette a ragionare con Tetsuo, cercando di dissuaderlo dai suoi intenti. Non mancano battute quasi comiche. Nel manga si va dritto per dritto. Un Kaneda senza alcuno scrupolo. Uccidere il suo amico per salvare l’universo!

3. Akira lo vediamo in entrambe le opere?

Akira è il ragazzo dall’aspetto da bambino che funge da vero collante della storia. Ha enormi poteri psichici ed è responsabile della distruzione di Tokyo e dell’inizio della terza guerra mondiale. Nell’anime non appare mai e per gli spettatori sarà sembrato strano. Esiste solo come resti criogenicamente congelati.

Nel manga invece Tetsuo scatena Akira dalla sua prigione sotterranea. Il risultato è che Akira diventa una divinità da adorare per i giovani ribelli di Neo-Tokyo. C’è da dire che pure nel fumetto Akira rimane un personaggio misterioso.

4. Come gestisce il potere Tetsuo in manga e anime?

Tetsuo viene descritto come un personaggio costantemente dominato da tutti. Non è il più intelligente del suo branco di motociclisti, né tanto meno il più forte. Sia anime che manga lo mettono in scena come un debole. Per questo motivo non sembra strano sia al lettore che al telespettatore che Tetsuo sfrutti il suo potere psichico per avere quel rispetto mai avuto.

Nel manga è chiaro fin da subito che Tetsuo è totalmente disposto a farsi corrompere dalle sue doti mentali. Nell’anime invece si vede un Tetsuo consapevole che il suo non è un potere sano. La rabbia che scatena la distruzione è data dal fatto che si vede impossibilitato a difendere la sua amata Kaori, per codardia e mancanza di forza fisica. E anche il rapporto con Kaori è diverso nel manga: la sfrutta, la molesta e il loro rapporto è tossico.

5. La tematica della droga

Akira manga vs anime è anche riassumibile in esplicito vs implicito. Il tema scottante della droga né è un esempio. Nell’anime vediamo strane pillole fare capolino nelle sequenze. Sappiamo che ci sono ma non sappiamo cosa siano ed i loro effetti sui personaggi non sono proprio “alla luce del sole”.

Nel manga Kaneda e i suoi amici si scambiano “stimolanti” in classe come nulla fosse. Tetsuo assume pillole per cercare di aumentare l’energia psichica. Addirittura fa assumere queste droghe ai suoi amici solo per guardarli mentre vanno fuori di testa. Un aspetto orribile del personaggio di Tetsuo che nel film non è così evidente.

6. Le due differenti morti di Kaori

Come abbiamo anticipato nel punto 4, Kaori è la fidanzata di Tetsuo. Un amore torbido e tossico nel manga. Nel film la ragazza vuole disperatamente aiutare Tetsuo. Ma diventa vittima della trasformazione finale del ragazzo, con la sua conseguente morte. Viene letteralmente schiacciata dalla enorme massa di carne di Tetsuo!

Nel manga la morte di Kaori è diversa. La ragazza sta correndo da Tetsuo per avvertirlo che nella sua banda ci sono persone che cospirano contro di lui. Kaori però non fa in tempo ad accorrere da Tetsuo. Viene infatti pugnalata alla schiena da uno dei suoi traditori.

Tetsuo cerca di salvarla coi suoi poteri ma nulla da fare. Dopo aver eliminato i cospiratori, Tetsuo decide di immagazzinare il corpo di Kaori nella camera criogenica di Akira, nella speranza di preservarla.

7. Il finale di Akira

Akira manga vs anime è stato un confronto dove non c’è una versione migliore o peggiore. Sono solo punti di vista diversi. Come differenti sono i finali della storia. Nel manga Kaneda e i suoi compagni partono all’assalto di Tetsuo ormai corroso dal suo potere. Kaneda e la sua ragazza Kai cercano di impegnare in battaglia Tetsuo ormai trasformato fisicamente, per dare tempo al governo di eliminarlo con un arma laser sperimentale.

Nell’anime si da larghissimo spazio alla mutazione stile mostro dell’orrore di Tetsuo e allo scontro con Kaneda. Meno spazio all’intervento di Akira che pone fine alla reazione psionica scagliata da Tetsuo (cosa che nel manga è più narrata). Diciamo che il manga descrive il finale e i vari step di avvicinamento in maniera più epica e dettagliata.

Umana o demone? 8 curiosità su Nezuko Kamado di Demon Slayer

8 manga e anime con pandemia da virus da guardare

Le 5 cose che devi sapere per guardare The Real Ghostbusters

 

error: Content is protected !!