Il vero finale di Occhi di Gatto del manga

In questo post vediamo qual è il vero finale di Occhi di Gatto descritto nel manga. Nel precedente articolo vi ho parlato del finale dell’anime, che è un finale aperto perchè è stato pubblicato quando i capitoli del manga non erano ancora finiti.

Hitomi ad un passo dal matrimonio con Toshio

La storia che chiude il manga inizia dal capitolo 128 “Aphrodite Awakens!” e finisce nel 135 “Love all over again”.

Hitomi (Sheila) è quasi ad un passo dal matrimonio con Toshio (Matthew). Lui ancora non le ha fatto la proposta vera e propria ma ha intenzione di darle l’anello. Hitomi è in crisi: sa che deve svelare la sua identità al suo fidanzato ma non sa come fare. Così indossa i panni da gatta e ruba l’anello di Toshio. Inoltre gli dichiara che lo ama, che lui deve scegliere tra lei e Hitomi e che gli ridarà l’anello solo dopo che avrà trovato gli ultimi tre quadri.

Lui inizialmente si dimostra sicuro del suo amore per Hitomi ma successivamente avrà dei dubbi: a forza di correre dietro a quella ladra, sente di provare qualcosa per lei. Vorrebbe che Hitomi e la ladra fossero la stessa persona per non dover scegliere…

La maledizione di Afrodite

Nel frattempo l’attività del trio Cat’s Eye continua: le tre sorelle devono recuperare la statua di Afrodite, che giace sotto i mari del Giappone. Questa statua ha una lunga storia: risale ai tempi dell’antica Grecia e nel secolo scorso i trafficanti di opere d’arte l’avevano sottratta ad uno dei templi dell’acropoli di Atene.

Su questa statua c’è una leggenda: chiunque ne entra in possesso, rischia la vita. Il padre delle tre sorelle, Michael Heinz, l’aveva recuperata e per interrompere la maledizione l’aveva attaccata alla prua di un vecchio relitto navale, affondato da secoli. Poi era sparito dalla vita delle sue figlie, per paura che la maledizione potesse colpire anche loro.

Il piano delle gatte è recuperare la statua e restituirla all’acropoli di Atene, per annullare la maledizione. Così Heinz, appena verrà a conoscenza di questa notizia, tornerà allo scoperto.

Portare la statua sulla terraferma però è impossibile: Heinz l’ha circondata da bombe, squali, scheletri, trappole varie. In fondo al mare le tre sorelle trovano comunque un indizio lasciato dal padre: le istruzioni per recuperare Afrodite sono contenute negli ultimi tre quadri realizzati da Heinz: Zefiro, Horai, Urano.

Questi quadri sono ora nelle mani di un uomo misterioso, Cranaff. Lui è il capo di un’organizzazione internazionale di artisti, che traffica illegalmente opere d’arte. Cranaff è un personaggio assente nell’anime, ma che nel manga ha un ruolo centrale. Ha infatti rubato gran parte dei quadri di Heinz, spacciandoli per suoi. Appena viene a sapere che le gatte vogliono i suoi quadri, le attira in una trappola al Kuranai Museum.

L’illusione di aver ritrovato il padre

Oltre ai quadri, Cranaff ha rapito Heinz e lo ha legato ad una sedia collegata ad una bomba. Quindi obbliga le tre sorelle a fare una scelta: possono recuperare i tre quadri oppure salvare la vita di loro padre. Ma hanno 10 minuti di tempo.
Loro ovviamente scelgono il padre e quando riescono a liberarlo scoprono che lui è… Cranaff! Quest’uomo è il fratello gemello del padre ed è uno squilibrato con manie di grandezza, da sempre invidioso della bravura artistica di Michael Heinz. Avendo perso la sfida con le tre sorelle, si fa esplodere nel Kuranai Museum, assieme ad altri 13 artisti dell’associazione.

Le tre sorelle nel frattempo sono riuscite a recuperare i quadri e successivamente portano alla luce la statua di Afrodite, che viene restituita alla città di Atene. Cranaff prima di morire ha lasciato un biglietto per le tre sorelle, indicando che il padre ora è in America. Così le giovani decidono di partire per Las Vegas. Prima però Hitomi svela la sua identità a Toshio e gli restituisce l’anello. Lui però è scioccato e non le fa più alcuna proposta di matrimonio.

Una storia d’amore che ricomincia da zero

In seguito il poliziotto ha dei ripensamenti, decide di licenziarsi e corre in aeroporto. In questa scena vediamo Mitsuko Asatani (Alice), la collega di Toshio, che sembra avere il cuore spezzato. Si capiva fin dall’inizio che lei ha un debole per il suo collega! Ma ormai non può più fare nulla.
Intanto Toshio in aeroporto riesce a lanciare l’anello a Hitomi, che è sulla porta dell’aereo, e le promette che la catturerà!

Nell’ultimo capitolo Toshio vola a Las Vegas dalle tre sorelle. In aeroporto viene salutato e incoraggiato da tutti i suoi ex colleghi poliziotti che conoscono la storia delle Cat’s Eye e un po’ ne sentono la mancanza.

Giunto a Las Vegas a casa delle tre sorelle, Toshio trova Hitomi in una condizione particolare: il dottore spiega che ha avuto una meningite e che ha dimenticato tutto il passato! Che sia vero o che sia solo una finzione per non dover dare spiegazioni a Toshio? Non lo sapremo mai. Le ultime scene mostrano Hitomi e Toshio che corrono felici in spiaggia al tramonto.

Chiudiamo questo post con una frase che il capo di Toshio gli ha detto all’aeroporto, prima che lui partisse per Las Vegas: “Tutti hanno bisogno di avere un segreto o due. Rendono la vita più interessante”.

Come finisce Occhi di Gatto nella serie anime

Occhi di gatto nude: 3 scene che non puoi non ricordare

Matthew e Sheila sposi: ecco il matrimonio della sexy ladra