Come finisce Occhi di Gatto nella serie anime

Come finisce Occhi di Gatto? La storia delle tre sorelle ladre ha appassionato milioni di lettori in tutto il mondo ed è ancora oggi una delle più ricercate sul web. Il finale del manga è diverso dal finale della serie anime. Andiamo a scoprire le differenze.

Il finale che viene definito “aperto”

La storia è racchiusa in un manga pubblicato in Giappone sul mensile “Shonen Jump” dal 1981 al 1985.
La produzione della serie anime inizia nel 1983 a cura della Tokyo Movie Shinsha: in quell’anno i volumi del manga non sono ancora conclusi. E’ per questo che l’anime ha un finale aperto in cui nulla viene spiegato sulla storia d’amore di Sheila e Matthew, sul ritrovamento del padre delle tre sorelle e sulla rivelazione dell’identità delle ladre.

L’episodio 73, un capolavoro di creatività e introspezione

Nonostante ci sia un finale aperto, io trovo che l’ultimo episodio, il numero 73, sia una capolavoro di creatività e ingegnosità. In questa puntata dal titolo “Finzione o realtà” tutti i protagonisti si ritrovano a recitare in una commedia interpretando il ruolo di… se stessi! La storia si fa più introspettiva, ricca di colpi di scena e tiene lo spettatore con il fiato sospeso.

Tutto inizia con la progettazione di un nuovo furto della banda Occhi di Gatto: si tratta di rubare un diamante della collezione Michael Heinz, attualmente di proprietà della giovane aristocratica Nadine.

Tati diventa uno Shakespeare moderno

Nel frattempo Tati ha ben altre idee: vuole imitare Shakespeare e diventare il genio letterario del futuro. E’ stata scelta per scrivere la sceneggiatura di una rappresentazione teatrale scolastica. Il tema è a suo piacimento e indovinate che storia scrive? Il titolo è “Occhi di Gatto – Chiamata alla ribalta per Amore” ed è incentrata proprio sulle tre sorelle ladre!

Tra l’altro anche Sheila e Kelly devono recitare, in quanto ex alunne della scuola.
In un primo momento le due sorelle maggiori sono contrarie; poi scoprono che Nadine è pure lei un’ex alunna della scuola di Tati. Così inviano la sorellina a casa dell’aristocratica, per convincerla a recitare nella commedia.

La bella riccona aveva già recitato in passato nella tragedia “Romeo e Giulietta” di Shakespeare e quindi accetta quasi subito la parte. Stavolta Nadine dovrà impersonare se stessa e portare in scena il suo diamante, per poi farselo rubare dalle tre sorelle travestite da ladre.

I protagonisti portano in scena se stessi: sarà finzione o realtà?

In mezzo a questa commedia si mette anche Matthew: essendo un ex alunno della scuola, vuole recitare pure lui! Lo seguono a ruota il suo capo, Alice e tutti i colleghi, che decidono di prendere parte alla rappresentazione interpretando se stessi.

Da lì la storia “reale” dei personaggi inizia a intrecciarsi con le scene della rappresentazione teatrale, tanto che si fa fatica a capire dove è finzione e dove è realtà.

Durante il trambusto della commedia le tre ladre entrano in azione: Nadine viene addormentata veramente con del sonnifero. Si pensa abbia avuto uno svenimento per lo stress, quindi viene accompagnata in camerino e fatta riposare. Kelly si offre per sostituirla in scena: si mette i suoi vestiti, una parrucca e indossa il suo gioiello. E’ l’occasione per sottrarre il dimante vero e metterne uno finto.

La tragi-commedia intanto sta volgendo al termine: Sheila viene scoperta da Matthew ma lui non vuole capacitarsi del fatto che lei è una delle gatte. E’ convinto che si sia travestita per farsi arrestare ed evitare che lui venga licenziato. Poi però si rassegna al fatto che lei è una ladra. Sheila tenta addirittura il suicidio. Il pathos raggiunge l’apice e i due fidanzati sembrano se stessi, dichiarandosi amore reciproco.

Sheila viene arrestata ma Nadine interviene dicendo che il diamante non è stato rubato e che forse è stato tutto “un brutto sogno”. Il capo di Matthew libera Sheila suggerendo ai due innamorati di andare a divertirsi. Il pubblico applaude soddisfatto.

Matthew arresta Occhi di Gatto… almeno una volta

Nelle battute finali vediamo un dietro le quinte tra Matthew e Sheila: lui dice che tutto gli sembrava così vero… In quel momento arrivano il suo capo e Alice annunciando che la banda Occhi di Gatto si è veramente intrufolata nella rappresentazione teatrale ed è riuscita a rubare il diamante!

L’anime finisce così. Matthew è riuscito ad arrestare Occhi di Gatto per finta… Ma se ci pensiamo bene lo ha fatto davvero, solo che lui non lo sa. Ed è colpa del suo capo se la gatta è stata liberata.

Nel prossimo articolo vediamo come è il vero finale della storia di Occhi di Gatto, spiegato nel manga.

Il vero finale di Occhi di Gatto del manga

 

Occhi di gatto nude: 3 scene che non puoi non ricordare

Occhi di gatto senza censura: le scene più cool con le 3 sorelle

Matthew e Sheila sposi: ecco il matrimonio della sexy ladra

La moglie di Lupin: come un personaggio può unire due saghe