Zero Two di Darling in the Franxx: la Lamù del futuro

Storie di passione e combattimenti tra robot in Darling in the Franxx

Darling in the Franxx è una serie televisiva anime recentissima, del 2018, che comprende generi molto diversi tra loro: mecha, fantascienza, azione e sentimentale. Gli episodi sono stati trasmessi in streaming e si possono vedere con i sottotitoli italiani. Tra i protagonisti c’è un personaggio che è stato considerato da molti la Lamu del futuro! Ma andiamo con ordine e vediamo di cosa parla il racconto.

La guerra degli esseri umani contro gli Stridiosauri

L’ambientazione è futuristica: la Terra è invasa da esseri mostruosi chiamati Stridiosauri e per questo gli umani sopravvissuti sono costretti a vivere in città blindate, le Plantation. Per combattere contro gli Stridiosauri vengono usati dei robot giganti, i Franxx, che vengono pilotati in coppia da uno Stamen (ragazzo) e da una Pistil (ragazza). I termini si ricollegano al mondo botanico: stame e pistillo rappresentano due parti importanti dei fiori per la riproduzione.

Da dove deriva il termine “Darling” del titolo

La storia inizia nella Plantation numero 13: lì vi abita un ragazzo di nome Hiro, insoddisfatto della sua collega pilota, non molto brava a pilotare il Franxx. Un giorno si trova per caso ad incontrare Zero Two, una ragazza pilota anche lei insoddisfatta del suo ragazzo pilota, che viene assegnata alla Plantation 13. L’incontro avviene mentre c’è l’attacco di uno Stridiosauro, durante il quale Zero Two bacia Hiro, dichiarando che lui è il suo “darling”. Ecco perchè si intitola Darling in the Franxx!

Chi è Zero Two, la Partner Killer di Darling in the Franxx

C’è chi dice che Zero Two sia il clone di Lamu. Altri dicono che è uguale identica al personaggio di Julis Riessfeld della serie di novel The Asterisk War. Ma è davvero così? Vediamone le principali caratteristiche.
Zero Two fa parte di una razza di umani il cui sangue contiene il sangue di Stridiosauro; il suo Franxx si chiama Sterlizia (il termine in botanica indica un genere di piante erbacee).

Ha i capelli rosa (Lamu li aveva blu) e due piccole corna, simili a quelle degli Oni e di Lamu (ricordiamo che gli Oni sono delle divinità demoniache giapponesi).

Le zanne e le corna di Zero Two crescono nel tempo, forse per il fatto che il suo sangue è contaminato da quello degli Stridiosauri. Quando si arrabbia gli occhi diventano di un rosso acceso.

E’ soprannominata Partner Killer perché si dice che sia solita uccidere i suoi copiloti, colpevoli forse di non guidare correttamente il suo Franxx Sterlizia. Lei è come l’ape regina: i maschi, dopo essere stati con lei, muoiono!

L’esperimento disumano in Darling in the Franxx

Lei è nata da un esperimento di clonazione da parte del Dottor Werner Frank, che voleva creare un umano incrociato con uno dei leader degli Stridiosauri: il Klaxosaurs 001. Dopo aver estratto un campione di DNA da Klaxosaurs 001, il dottore provò a generare vari individui, ma tutti non riuscirono a sopravvivere. Alla fine ottenne un soggetto, 002 o Zero Two.

Il dottor Werner ha un obiettivo: rendere Zero Two un potente pilota di Franxx. E’ durante un esercitazione molto pericolosa che Zero Two incontra Hiro. Quest’ultimo scopre che lei è una povera ragazza nata da un incrocio disumano, che viene sottoposta a torture psicologiche e fisiche dai suoi creatori e decide di salvarla. E lui non farà la fine degli ex partner di Zero Two. Lei si innamora veramente di lui…

Claymore, le streghe medievali vestite da cavalieri

Batman Ninja: il viaggio nel tempo del Cavaliere oscuro